top of page
IMG_1739_edited.jpg

Formazione continua
al ciserpp | webinar

download.png

23 APRILE 2024 

LA SCRITTURA A MANO MIGLIORA L’APPRENDIMENTO!

INTRODUZIONE

Scrivere a mano rafforza il processo di apprendimento. Quando scriviamo a mano, il nostro cervello riceve numerosi feedback dalle sensazioni nel toccare carta e matita e dalle specifiche azioni motorie. Un circuito sensomotorio specializzato che contribuisce in modo significativo a potenziare tutti gli apprendimenti, a partire dalla lettura fino alla comprensione del testo. 

 

METODOLOGIA:

Ogni contenuto viene presentato in forma teorico/pratica con uso di ppt per gli aspetti teorici e video per gli aspetti pratici. Vengono messi a disposizione articoli scientifici di recente pubblicazione inerenti ai diversi argomenti. 
Vengono evidenziati i correlati psicomotori e grafomotori all’interno anche dei vari quadri diagnostici (disprassia, disgrafia, DSA).

PAROLE CHIAVE:

scrittura; corpo; emozioni; apprendimenti; psicomotricità; grafomotricità; semiologia psicomotoria, disprassia, disgrafia, DSA.

 

CONTENUTI:

Scrittura a mano e connessioni con gli apprendimenti nei primi anni di scolarità
Evidenze nella recente ricerca scientifica
Il ruolo della grafomotricità nelle diverse fasi di apprendimento della scrittura
Percorsi didattici di potenziamento dei prerequisiti grafomotori
Attività rieducative nelle difficoltà della scrittura

QUANDO:

Martedì 23 Aprile – ore 19-21 

download.png

Webinar

webinar condotto su piattaforma Cisco WebEx da Dina Giacomazzi, psicologa e psicomotricista esperta in disturbi di apprendimento

Instabilità Webinar

Webinar

webinar condotto su piattaforma Cisco WebEx da Dina Giacomazzi, Cristina Delaini, Eleonora Bonfante

13-23-30 MAGGIO 2024 

OSSERVARE

IL BAMBINO

A SCUOLA

INTRODUZIONE

L’osservazione del bambino nel periodo prescolare e scolare nella dimensione corporea, neuropsicologica ed emotiva aiuta insegnanti, educatori e famiglie a supportare l’allievo nel proprio percorso scolare. Vengono approfondite sia le funzioni psicomotorie e neuro-psicologiche che in modo elettivo fungono da prerequisiti per l’avvio degli apprendimenti che le componenti senso-motorie ed emotive presenti nei bambini con difficoltosa regolazione emotiva.

 

METODOLOGIA:
Ogni contenuto viene presentato in forma teorico/pratica con uso di ppt per gli aspetti teorici e video per gli aspetti pratici. Vengono messi a disposizione articoli scientifici di recente pubblicazione inerenti i diversi argomenti. 
Vengono evidenziati i correlati psicomotori e grafomotori all’interno anche dei vari quadri diagnostici (disprassia, disgrafia, DSA).

PAROLE CHIAVE:

osservazione; corpo; emozioni; apprendimenti; psicomotricità; grafomotricità; semiologia psicomotoria, DSA, ADHD.

 

CONTENUTI:

L’osservazione in età evolutiva e nell’ambiente educativo
Funzioni psicomotorie ed apprendimenti
I prerequisiti specifici degli apprendimenti
Identificazione precoce DSA
Il bambino ADHD a scuola
Aspetti sensomotori nel bambino con difficoltà nella regolazione emotiva
Strategie didattiche di potenziamento
Strategie di rieducazione
Misure compensative e dispensative

QUANDO:

Lunedì 13 e Giovedì 23 e 30 Maggio – ore 19-21 e 18-20

È possibile partecipare anche ad un solo incontro o a due incontri inviando richiesta alla mail ciserpp@ciserpp.com

download.png
visibilità professionale

19 SETTEMBRE 2024
dalle 18:00 alle 20:30

VISIBILITÁ SOCIALE E RESPONSABILITÀ DELLO PSICOMOTRICISTA

Conoscere e applicare i riferimenti legislativi e i principi di etica in ottica di tutela e professionalità

 

INTRODUZIONE

Nel contesto italiano i meccanismi di regolazione delle professioni, per poter essere efficaci, devono essere in linea con la natura e l’evoluzione di ogni specifica professione, seguendone l’andamento. L’esercizio della professione di psicomotricista, richiede qualità e competenze di base che gli enti formativi devono assicurare e che i professionisti devono salvaguardare, far progredire e mantenere elevate. In questi dieci anni di normativa a tutela delle professioni non regolamentate in ordini e collegi è chiaro come la via privilegiata da seguire sia quella che favorisce forme di regolazione autonoma, opportunamente gestite da associazioni professionali. Siamo sicuri che ogni attore faccia dunque la sua parte per valorizzare l’identità professionale e garantire riconoscimento allo psicomotricista? Nel webinar verranno trattate e discusse le normative, le buone pratiche e le responsabilità necessarie a mettere in luce conoscenze, competenze e professionalità per rendere l’immagine professionale dello psicomotricista sempre più salda e riconosciuta.

METODOLOGIA:

Ogni contenuto viene presentato in forma teorico/pratica con uso di ppt per gli aspetti teorici e casi per gli aspetti pratici. Vengono messi a disposizione articoli scientifici di recente pubblicazione inerenti gli argomenti affrontati e l'accesso a normative di riferimento. 

PAROLE CHIAVE:

Professione; Tutela, Qualità, Competenze; Responsabilità, Etica, Riconoscimento; Psicomotricista, Immagine profesionale; Identità professionale.

CONTENUTI:

La legge 4/2013 e le normative italiane e europee; Il ruolo degli attori coinvolti: enti formativi, associazioni professionali, professionisti, territorio; Responsabilità condivise a tutela del professionista in psicomotricità; Dinamiche efficaci per la valorizzazione dell'identità e dell'immagine professionale.

download.png
IMG_8316_edited_edited_edited.jpg

Webinar

Condotto da Silvia Cattafesta, sociologa e psicomotricista MIP, presidente di APPI e CoNAPP, delegata nazionale al Foro Europeo di Psicomotricità 

Contattaci

Hai domande?

Sul serio. Puoi chiederci quello che vuoi.

Grazie per il messaggio!

bottom of page