Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Il concetto di “perinatalità”, eminentemente pluridisciplinare e recente, si concentra sulle modalità del funzionamento psichico dei genitori e del bambino a partire dal concepimento sino ai 18 mesi di vita. Questi scambi, che iniziano assai prima della nascita, a volte possono essere fragili se non anche inadeguati. In questo senso, lo psicomotricista ha un ruolo da assumere nell’accompagnamento psico – corporeo della donna incinta in termini di prevenzione, di screening e di presa in carico delle prime relazioni genitori – figlio. In particolare, l’entrare in contatto con un bambino molto piccolo, spesso in incubatrice, per valutare e far emergere le sue competenze e limiti, osservarne il comportamento e sostenere i genitori, richiede all’operatore di adattarsi e riflettere sul proprio intervento in neonatologia.

 

PAROLA CHIAVE:

  • prematurità;

  • dialogo tonico – emozionale;

  • osservazione psicomotoria;

  • prevenzione psicomotoria;

  • sostegno parentale.

 

CONTENUTI:

  • lo psicomotricista in perinatalità e con il bambino piccolo;

  • sviluppo fetale e sensoriale precoce;

  • la disabilità: classificazione, screening, presa in carico e complementarietà pluridisciplinare;

  • plasticità cerebrale e neuroscienze;

  • specificità dello psicomotricista in neonatologia: le posture, la valutazione, il sostegno genitoriale, il programma di lavoro e il controllo longitudinale;

  • ricerche attuali;

  • gli strumenti di valutazione: alcuni test.

 

ECM: 24

DATE:

  •  venerdì 12 giugno, ore 16.00-20.30
  • sabato 13 giugno, ore 9.00-13.00 e 14.00-18.15
  • domenica 14 giugno, ore 8.30 -12.45

Iscrizioni

The numbers below include tickets for this event already in your cart. Clicking "Get Tickets" will allow you to edit any existing attendee information as well as change ticket quantities.
I biglietti non sono più disponibili