Caricamento Eventi

Dalla valutazione all’intervento

Il controllo della scrittura è il risultato di un processo complesso che coinvolge sin dall’origine fattori motori, percettivi, rappresentativi e comunicativi all’interno di una dinamica interattiva. Scrivere significa esprimere il proprio pensiero, comunicare tramite un codice grafico, imprimere la propria traccia personale e affermare la propria individualità attraverso il gesto. Per arrivare a questo le tappe sono molteplici.
I disturbi grafomotori sono spesso i primi sintomi di un disturbo di relazione, di apprendimento o di adattamento. La disgrafia sintesi della storia personale del soggetto, diventa allora lo specchio della globalità psicomotoria individuale che va valutata secondo un approccio integrato con una conseguente e coerente presa in carico, sia essa pedagogica o terapeutica.

 

PAROLE CHIAVE:

  • disgrafia;

  • diagnostica;

  • grafomotricità;

  • atto grafico;

  • rieducazione della scrittura.

 

CONTENUTI:

  • precursori della disgrafia;

  • genesi dell’atto grafico e della scrittura;

  • modelli neuropsicologici e psicodinamici;

  • la valutazione;

  • rieducazione e personalizzazione della scrittura: metodologia;

  • adattamento scolastico e sociale

  • casistica

ECM: 21

 

Date:

  • sabato 21 novembre, ore 9.00-13.00 e 14.00-18.30
  • sabato 5 dicembre, ore 9.00-13.00 e 14.00-18.30