Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

La scrittura è un processo complesso che vede coinvolti molteplici fattori sempre tra loro in interazione: motori, emotivi, relazionali, percettivi, rappresentativi, comunicativi e culturali. Un percorso che dall’espressione tonico- emozionale passa al motorio-prassico per divenire alla fine linguaggio. Dal punto di vista psicomotorio essa è costi- tuita da una molteplicità di sotto- competenze, le prime delle quali si collocano nel corpo. Competenze che, sempre espressione del rapporto corpo-mente, sono il preludio delle possibilità di apprendimento nel corso dello sviluppo e della possibilità di imparare a scrivere come linguaggio.

Se è vero che la scrittura è linguaggio, essa è anche intelligenza, prassia, percezione, spazio, motricità, emozione. Ciò significa che molte disgrafie e disortografie non riguardano direttamente l’aspetto cognitivo e linguistico, ma il vissuto e la strumentalità richiesti in questa azione: cioè la componente tonico-emozionale e tonico-motoria nel suo primo rapporto con l’altro, l’oggetto e lo spazio grafico. Nella scrittura, cioè, sono spesso presenti problemi grafomotori, espressione di fattori esclusivamente strumentali, emotivi e relazionali.

Ecco allora l’importanza di una valutazione clinica, e l’eventuale intervento sul piano grafomotorio. Ecco allora la proposta di questa formazione per i professionisti interessati onde imparare a leggere i disordini grafici in rapporto al corpo e nella dimensione psicomotoria. Grafomotricità come strumento utile sul piano preventivo-educativo e clinico nell’età evolutiva in funzione della scuola, ma anche come elemento espressivo e mediatore terapeutico ed in qualsiasi situazione di disagio presente in ogni momento della vita

Modello di formazione: 200 ore di formazione, di cui 100 teorico-pratiche, 50 di tirocinio e 2 supervisioni e 50 ore per la preparazione della tesi su un caso pedagogico o clinico. Contenuti: Semiologia della scrittura: aspetti strumentali, cognitivi, psicologici, psico- motori, simbolici • lo sviluppo dell’atto grafico • la grafomotricità: semiologia • aspetti patologici nelle varie situazioni evolutive • la valutazione: test della scrittura, grafomoto- ri, percettivo-motori, psicomotori • l’intervento grafomotorio • i mediatori • casi clinici. Competenze sviluppate nel corso della formazione: semiologia della scrittura: aspetti strumentali, cognitivi, capacità di analisi riflessiva sui contenuti teorici, la valutazione e gli interventi in situazione preventiva e clinica • utilizzo degli strumenti di valutazione • ca- pacità diagnostica grafomotoria e grafica • capacità di intervento specifico nelle diverse situazioni problematiche.

Date: 2021: aprile: 17 • maggio: 15-16 • giugno: 18-19 •settembre: 2-3-4 •

ottobre: 9 • novembre: 6 • dicembre: 18.

Docenti: Boscaini Fr. (It), Boscaini Fl. (It), Delaini C. (It), Dieuleveult M.A (Fr), Epis a. (It), García Núñez J.A. (Es), Gelain  M. (It), Giacomazzi D. (It) , G’sell M. (Fr), Pecora S. (It), Saint- Cast A. (Fr). Quota: Iscrizione € 100,00+ 22% IVA – Frequenza € 1.410,00 + 22% IVA (in 3 rate)

Partecipanti: minimo 12 – massimo 20.

* alla conclusione del corso viene rilasciato il certificato di grafomotricità a coloro che hanno frequentato almeno per il 90%, hanno presentato un lavoro scritto su un caso con una bibliografia aggiornata.

Iscrizioni

The numbers below include tickets for this event already in your cart. Clicking "Get Tickets" will allow you to edit any existing attendee information as well as change ticket quantities.
Tickets are no longer available
Go to Top