• Lug
    02

     

    LINK ISCRIZIONI= http://www.ciserpp.com/course/seminario-internazionale-disordini-dello-sviluppo-psicomotorio


    SEMINARIO INTERNAZIONALE

    I DISORDINI DELLO SVILUPPO PSICOMOTORIO

    …La presa in carico per una migliore armonia psicomotoria…

    VERONA, 3-4-5-6-7-8 LUGLIO 2017

    Lo sviluppo è per sua natura psicomotorio in quanto implica la globalità di un individuo in divenire, da un lato competente e dall’altro impotente senza le necessarie attenzioni di un adulto capace di integrare le sue competenze. Singolare nel ritmo e nelle espressioni per ciascun individuo, esso è strettamente connesso alla qualità delle  stimolazioni e dell’ambiente affettivo circostante. Un processo continuo, sin dalla fecondazione, dove la motricità, espressiva ed intenzionale, è l’indicatore di un reciproco e complementare rapporto tra emozione e relazione, tra
    percezione e azione. Un percorso in cui la psicomotricità non è altro che l’espressione corporea della nostra vita psichica, affettiva, intellettiva e relazionale sia sul piano strutturale che funzionale.
    A differenza dell’adulto, fattori molteplici spesso senza una causalità diretta – di origine organica, ambientale, psicologica, affettiva – costituiscono il terreno per un ritardo o una disarmonia dello sviluppo psicomotorio nelle sue più varie espressioni dove un certo numero di “segni di disagio e di richiamo”, leggeri e incostanti e comunque a valenza relazionale, richiedono una conoscenza approfondita dello sviluppo normale nonché degli approfondimenti specifici, compreso l’esame psicomotorio. Segni, come confermato da vari autori, che spesso coesistono assieme a dei sintomi psichiatrici e/o psicologici. Così, tali disordini dello sviluppo, non limitandosi alla sola motricità, si manifestano con quadri ed espressioni cliniche, spesso discrete, le più svariate e impensate: disturbi tonico-emozionali, difficoltà spazio-temporali e della lateralità, difficoltà della coordinazione motoria e disprassie, disordini del linguaggio, difficoltà di apprendimento scolastico, disturbi del comportamento e/o  di personalità, agitazione, iperattività, disattenzione, instabilità o inibizione, disturbi pervasivi dello sviluppo,  disturbi emozionali e dell’identità corporea.
    Ma il seminario, teorico-pratico, sarà anche l’occasione per riflettere sulle nuove patologie, frutto della società attuale e del prossimo divenire. E’ compito dello psicomotricista, assieme ad altri professionisti, saper individuare, riconoscere e farsi carico precocemente di tali disordini che sempre costituiscono una fonte di disadattamento e di disagio per il bambino, la famiglia e la scuola. In tal caso, i mediatori psicomotori – corpo, oggetti, gioco…- costituiscono dei facilitatori privilegiati per affrontare e meglio armonizzare le funzioni motorie, cognitive e affettive.
     
    Parole chiave:
    clinica psicomotoria • l’esame psicomotorio • test specifici di valutazione • presa in carico psicomotoria • lavoro di équipe.

    Date:

    da lunedì 3 Luglio a venerdì 7 Luglio  : ore 9.30-12.30 e 14.00-18.00
    sabato 8 Luglio: 9.30 – 12.30

    Sede: CISERPP – Verona.

    Quota di partecipazione:

    euro 475,00 + IVA 22% ECM: non previsti
    NB: Questo Seminario è proposto come preparazione ed integrazione dell’ordinaria Università Estiva che, organizzata dall’ISRP e dall’OIPR a Parigi, a partire dal 2018 vi si svolgerà ogni due anni. L’evento costituisce un momento di confronto scientifico nonché un’occasione per conoscere e condividere realtà culturali e professionali diverse… ma anche stimolo per costruire delle amicizie. Per questo, nel programma, è prevista anche una cena autopreparata da parte degli stessi partecipanti in campagna.