Verona, 9-10-11 Febbraio 2018
CORSO DI FORMAZIONE TEORICO - PRATICO
LATERALITÀ' e GRAFISMO. DALLA PULSIONE TONICA ALLA GRAFOMOTRIITA'
Conduttori: Dott. Franco Boscaini



_____________________________________________________________________________


La traccia grafica, espressione dell’identità psicomotoria dell’individuo, trova le sue fondamenta nella motricità con i suoi connotati neurofisiologici, cognitivi e psicologico-relazionali. In particolare, essa è in stretta correlazione con i processi della lateralità, la cui valutazione può essere fatta anche sul piano grafomotorio o della motricità grafica, aspetto quest’ultimo basilare nell’organizzazione della scrittura. In effetti, spesso le disgrafie e le disortografie trovano la loro spiegazione in una lateralità non ben definita. Diventa, allora, necessario, assieme ad altri strumenti di valutazione, l’esame completo della lateralità per una più precisa diagnosi e presa in carico.
Lo stage si propone di approfondire, sul piano teorico e operativo, tutto il processo della lateralità in funzione dell’armonia psicomotoria del soggetto e, in particolare, rispetto al disegno e alla scrittura. Per questo, i partecipanti saranno coinvolti direttamente in esperienze corporee e grafomotorie al fine di meglio comprendere la teoria; avranno l’opportunità di avvicinarsi o revisionare le molteplici prove della lateralità, in particolare grafo-motoria, e apprendere una metodologia specifica di presa in carico. In particolare, avranno l’opportunità di addestrarsi in due nuovi test grafomotori, in fase di standardizzazione, di Boscaini-Giacomazzi, particolarmente utili nelle difficoltà di apprendimento scolastico da dislateralizzazione.

OBIETTIVI SPECIFICI:
- Aggiornare sulla lateralità evidenziandone la correlazione con la grafomotricità e la traccia grafica;
- approfondire la valutazione della lateralità anche sul piano grafomotorio, attraverso l’applicazione del test grafomotorio e del test grafico di Boscaini-Giacomazzi, affinché l’operatore sia in grado di individuare una disgrafia-disortografia da dislateralizzazione;
- apprendere una metodologia specifica di presa in carico.


CONTENUTI
1. L’asimmetria: aspetti neuropsicologici, funzionali e cognitivo-simbolici
2. Lateralità e lateralizzazione
3. Le diverse lateralità ed il processo grafomotorio: aspetti ontogenetici
4. L’esame delle lateralità;
5. L’esame della lateralità grafomotoria : il test di lateralità grafomotoria e il test di lateralità grafica di Boscaini-Giacomazzi;
6. La disgrafia e la disortografia
7. La presa in carico: metodologia
8. Esperienze corporee e grafomotorie: dalla pulsione tonica al gesto e al linguaggio grafico

_______________________________________________________________________

CONDUTTORE: Franco Boscaini, psicologo, psicoterapeuta, psicomotricista, Direttore della Scuola di Psicomotricità del CISERPP, Verona; Delegato Nazionale OIPR e FEP.

_______________________________________________________________________

ORARI
venerdì 9 febbraio , ore 16.00-20.30
sabato 10 febbraio , ore 9.00-13.00 e 14.00-18.15
domenica 11 febbraio , ore 8.30-13.00

SEDE:
CISERPP viale del Commercio 47 - 37135 - Verona
_________________________________________________________________________

QUOTA DI PARTECIPAZIONE :
[crediti ECM non previsti]
€180 + 22% IVA
Soci APPI -10%

N° MASSIMO DI PARTECIPATI PREVISTI : 20

N.B. Iscrizione effettiva dopo ricezione pezza giustificativa del pagamento.
Il corso sarà attivato con un minimo di 10 iscritti. In caso di insufficienti iscrizioni la quota versata vi verrà rimborsata.

Termine iscrizioni : 6 Febbraio 2018

ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE: rilasciato con partecipazione pari o superiore al 90% delle ore previste.
________________________________________________________________________

Per informazioni
contattare la Segreteria organizzativa del CISERPP al 0458307801 o a ciserpp@ciserpp.com